Server gratis per siti web

Rispondo ad una richiesta di cosa di computer ricevuta da TikTok. Esistono server gratis per siti web? Si, esistono. Ma prima, come al solito, vediamo di capire bene di cosa stiamo parlando. Cos’è un sito web? Cos’è un server e perché per sviluppare un sito web ne serve uno?

Server gratis per siti web - Richiesta di Cosa di Computer

Internet è una rete di computer, ovvero un’infrastruttura che consente loro di comunicare. Offre servizi: ad esempio, WhatsApp è un servizio di messaggistica istantanea. Il web invece è un servizio di consultazione di documenti. Questi documenti vengono chiamati “ipertesti” perché possono essere collegati tra loro attraverso i link. Quasi tutti i servizi internet funzionano seguendo il modello client-server: i computer client fanno delle richieste ad altri computer, chiamati server.

Server gratis per siti web - schema del modello client server

Anche il web funziona così: i client vengono chiamati “browser web”. “To browse” è un verbo inglese che vuol dire “consultare”. Questo ci fa capire ancora meglio cosa sia il web: per consultare le pagine web contenute dentro ai siti web è necessario usare un client dedicato, ed è abbastanza logico che esso si chiami “consultatore”!

Server gratis per siti web - schema del servizio web

Ora dovrebbe esserti perfettamente chiaro cos’è un server web: è un computer sempre acceso, sempre collegato ad internet e molto potente (deve gestire moltissime richieste contemporenee). Non puoi usare il PC di casa tua come server: dovresti tenerlo sempre acceso. Pertanto la soluzione migliore è noleggiarne uno presso un fornitore di servizi dedicato. Puoi anche noleggiare un “webhosting”, ovvero uno “spazio web” su un server che però è condiviso con altri siti.

Ora torniamo finalmente alla domanda principale: esistono server gratis per siti web? Si, ne esistono tantissimi. Per coprire il costo, molto spesso mettono una barra o degli spazi pubblicitari sul tuo sito. Oppure non mettono nessuna pubblicità, però ti danno lo spazio gratis per indurti poi ad acquistare il servizio “pulito”. Non ti farò l’elenco dei migliori hosting gratis, per due motivi:

  • Non ne ho mai usato uno
  • Trovi già centinaia di siti che recensiscono webhosting gratuiti. Devi solo cercare su Google

Se vuoi imparare a sviluppare siti web, ti consiglio vivamente di usare XAMPP (un insieme di programmi che ti consente di usare il tuo PC di casa al posto di un server web). Quando avrai imparato, ti consiglio di optare direttamente per un webhosting a pagamento, perché costa una cifra mensile ridicola e ti dà un maggiore controllo su quello che fai.

Impara l'informatica in due minuti al giorno: iscriviti alle cose di computer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.