Come pulire il cellulare: breve tutorial pratico

Lo sapevi che la quantità di batteri presenti sulla tastiera del tuo PC o del tuo notebook è superiore a quella presente sulla tavoletta del tuo WC? E le cose non migliorano quando si prende in esame il tuo cellulare. Sulla sua superficie è presente una concentrazione di batteri molto simile. E non lo dico io: ci sono diversi studi scientifici al riguardo. Come pulire il cellulare senza correre il rischio di rovinarlo?

Notoriamente, i liquidi non vanno affatto d’accordo coi circuiti elettrici. Se vuoi pulire un telefonino devi assolutamente evitare che il liquido che usi vada a finirci dentro. Può farlo in due modi: attraverso la porta che usi per ricaricarlo oppure attraverso altre intercapedini. I punti deboli sono sempre quelli in prossimità dei tasti fisici del telefono (tasti volume, tasto silenzioso, tasto home eccetera).

Ecco il mio consiglio: usa un detergente per la pulizia dei vetri. Questi contengono alcool, e l’alcool sgrassa ed evapora rapidamente impedendo al liquido di entrare nel telefono. Non spruzzare direttamente il liquido sul telefono! Usa sempre una pezza di cotone pulita ed asciutta e spruzzaci sopra un po’ di liquido. Poi passa il tutto sul telefono. Non usare un tovagliolo di carta: potrebbe strapparsi quando lo passi sul cellulare.

Ecco un consiglio ancora migliore sul come pulire il cellulare: invece di una cover che protegge solo il retro, usa un bumper di silicone. Il bumper copre l’intero telefonino e ti offre un’ottima resistenza agli urti in caso di caduta.

Come pulire il cellulare - meglio usare un bumper

Oltre a salvarti il telefono in caso di caduta, il bumper offre un altro indiscutibile vantaggio: puoi rimuoverlo e metterlo sotto un getto d’acqua bollente, lavarlo col sapone, asciugarlo alla perfezione e rimetterlo sul telefono. Il lavaggio con acqua bollente e sapone infatti è il modo migliore per rimuovere i batteri. Non potendo fare lo stesso col cellulare, meglio riservare questo trattamento alla sua cover.

Impara l'informatica in due minuti al giorno: iscriviti alle cose di computer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.