Cos’è il Bluetooth, e perché si chiama così?

Rispondo ad una richiesta di Cosa di Computer ricevuta via mail. Mi si chiede cos’è il Bluetooth e perché si chiami in questo modo.

Cos'è il Bluetooth - Richiesta di Cosa di Computer

Il Bluetooth è uno standard di comunicazione tra dispositivi elettronici. Detta diversamente, è un modo per connettere tra loro apparecchi elettronici eterogenei senza usare cavi. Anche il WiFi lo è. La differenza tra WiFi e Bluetooth sta nel raggio d’azione: il Bluetooth è stato pensato per funzionare solo a corto raggio. Oramai però nelle ultime versioni è paragonabile ad una connessione WiFi in termine di portata e velocità.

Il Bluetooth nasce nel 1996 da un consorzio di 3 aziende: Intel, Nokia ed Ericsson. Queste 3 aziende erano interessate a sviluppare una tecnologia che minimizzasse l’uso dei cavi per connettere una periferica ad un computer e che consentisse anche di scambiare dati tra dispositivi portatili (i cellulari di allora).

L’origine del nome è una curiosità che pochi conoscono: deriva da Re Aroldo I di Danimarca, nato nel 911, che unificò il regno di Danimarca. Era noto col soprannome di “dente azzurro” o “dente blu” (“bluetooth” in inglese), perché aveva un dente azzurro, probabilmente per via di un’infezione (o perlomeno questa è l’ipotesi più accreditata).

Cos'è il Bluetooth - Re Aroldo I di Danimarca

Kim Kardash, uno degli ingegneri del consorzio, ebbe l’idea di adottare temporaneamente questo nome per sottolineare l’intenzione di riunire i mondi del computer e della telefonia mobile. Il nome scelto però non venne più abbandonato. E il logo del Bluetooth, invece, cosa rappresenta? È l’unione di due rune: “Hagal” e “Bernakan”. Sono banalmente le iniziali di Aroldo!

Cos'è il Bluetooth - Significato del logo Bluetooth

Il bluetooth è stato un enorme successo. Rappresenta l’unico modo per scambiare file tra smartphone, che sono dispositivi troppo piccoli per potervi attaccare agevolmente un cavo. È ampiamente usato per connettere tra loro i computer alle periferiche come tastiere e mouse. Funziona anche benissimo per scambiare file tra smartphone e computer. L’obiettivo del consorzio è stato ampiamente raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *