Email anonima tutanota: breve recensione

Ho ricevuto un commento alla Cosa di Computer dedicata a Protonmail: mi si chiede un parere sulla casella email anonima tutanota.

Email anonima tutanota

Credo che oramai tutti sappiamo cos’è una casella email, per cui per questa volta salterò il solito “spiegone” su cosa sia internet e come funzioni. Parto quindi da una domanda che forse ti stai già facendo: a cosa serve una casella email anonima? Ci sono molti motivi validi per cui, a mio parere, non bisognerebbe usare gmail. In sintesi: Google guadagna con la profilazione dei tuoi dati personali. Per farlo, esamina il testo delle mail che invii e ricevi per tentare di capire che tipo di persona sei e servirti gli annunci pubblicitari sui quali è più probabile che tu vada a cliccare. Ad alcuni questa cosa non piace. Io, ad esempio, uso Gmail solo per motivi strettamente lavorativi (per usare i servizi Google è praticamente obbligatorio avere una casella Gmail). Però la corrispondenza riservata la faccio passare attraverso un altro indirizzo.

Ormai è quasi impossibile aprire una casella email senza dover fornire il numero di telefono cellulare: sia Libero che Alice (o TIM, o TIN) lo richiedono in fase di registrazione, per ragioni di sicurezza e di prevenzione degli abusi. Esistono però dei servizi che sono completamente anonimi: non richiedono alcun tipo di dato personale per l’apertura della casella.

Oltre ad essere anonimi sono anche cifrati. I messaggi di posta sono crittografati, ovvero illegibili da chiunque non sia in possesso della chiave di decifratura (cioè della tua password di accesso). Questo vuol dire che nemmeno chi ti fornisce la casella potrà leggerli. Questa è un’affermazione che fa cascare molti dalla sedia: tantissime persone sono convinte che il provider o la polizia abbiano una specie di “passe-partout” in grado di aprire qualunque casella di posta. Non è così! Dai un’occhiata al caso di San Bernardino.

Protonmail e Tutanota offrono caselle anonime e crittografate. Ho confrontato i due servizi e non c’è molto da dire: Tutanota funziona come Protonmail. Offre in più anche la lista dei contatti ed il calendario (anch’essi crittografati). Le versioni premium costano meno di quelle di Protonmail. Tra i due servizi sceglierei pertanto l’email anonima Tutanota.

Impara l'informatica in due minuti al giorno: iscriviti alle cose di computer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.