Trasformare un cellulare in una telecamera di sorveglianza (Android)

Tempo di lettura: 3 minuti

Hai un vecchio telefono di cui non sai cosa fare? Tramite un’app gratuita per Android puoi trasformare un cellulare in una telecamera di sorveglianza. Per configurarla potrai poi accedere al pannello di configurazione direttamente dal browser del PC. Questo è molto comodo perchè non dovrai installare software aggiuntivi sul tuo PC. Come forse già sai sono molto fissato con l’ecologia. Potete trovare altri articoli su come riutilizzare i tuoi vecchi dispositivi nell’apposita rubrica.

Per ottenere la tua telecamera di sorveglianza “low cost” devi installare un’app per Android: IP Webcam. Puoi cercarla su Google Play. Abbi cura di installare l’app giusta: ce ne sono tantissime, ma questa è la migliore che ho provato.

Icona di IP Webcam, app per trasformare un cellulare in una telecamera di sorveglianza

Come funziona IP Webcam?

L’app IP webcam, una volta installata, trasforma il tuo cellulare in un “mini server“. Cosa vuol dire? Che cavolo è un server? Un server è un dispositivo sempre acceso e sempre collegato ad internet. Il dispositivo in questione è pensato per svolgere un compito specifico, come ad esempio ospitare un sito web. I server ospitano i siti web perchè se fossero ospitati dal tuo PC di casa non sarebbero raggiungibili quando il PC è spento! Tipicamente il dispositivo che funge da server è un computer dedicato. Con il progredire della tecnologia anche i cellulari sono diventati abbastanza potenti da poter funzionare come server.

Nel caso di IP webcam il tuo cellulare sarà il “server” della telecamera di sorveglianza. In altre parole, questo vuol dire che aprendo il tuo browser potrai comandare la funzionalità di telecamera di sorveglianza del tuo cellulare.

Come fare nella pratica a trasformare un cellulare in una telecamera di sorveglianza

Scarica ed installa “IP Webcam” seguendo le istruzioni che ti ho fornito sopra, e poi segui le istruzioni che trovi aprendo l’app. Dovrai aprire il tuo browser web (il programma che usi per collegarti ad Internet, anche se in realtà lo usi solo per collegarti al Web). Esempi di browser web sono Apple Safari, Microsoft Edge ed Internet Explorer, Google Chrome e Mozilla Firefox. Dopo aver aperto il browser dovrai inserire un indirizzo nella barra dell’indirizzo (e non nella barra di ricerca di Google!)

La schermata che ti comparirà ti consentirà di configurare tutte le opzioni di questa app. Ce ne sono tantissime, ti rimando alla documentazione ufficiale di IP Webcam per i vari dettagli.


Sei già iscritto alle Cose di Computer? Se non lo sei, iscriviti subito: è gratis e non ti invierò spam, promesso!

Vuoi che ti spieghi un concetto informatico? Clicca qui per richiedere la tua Cosa di Computer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *