Samsung Cloud chiude: cosa fare per non perdere le foto?

Ho ricevuto un messaggio da un’amica a cui è comparso sullo smartphone un messaggio piuttosto minaccioso: “le foto e i video verranno eliminati a breve”. È perfettamente normale allarmarsi se non si sa cosa sia un cloud. Questo messaggio è stato generato da un servizio chiamato “Samsung Cloud“, incluso coi cellulari Samsung. A fine settembre 2021 però Samsung Cloud chiude e deve giustamente avvisare gli utenti. Facciamo un po’ di chiarezza su questo avviso.

Samsung Cloud chiude - Avviso agli utenti

Se mi segui e già sai cos’è un cloud puoi tranquillamente saltare questo paragrafo. Un cloud è uno spazio di archiviazione accessibile via internet. È come se fosse un hard disk USB senza cavo. Puoi caricarci sopra i tuoi file avendo la garanzia di ritrovarli sempre, cosa che non avviene con gli hard disk, che possono rompersi con conseguente perdita di tutti i dati.

Molti si chiedono se i cloud siano sicuri a livello di privacy (dopotutto si tratta di salvare i propri dati sull’hard disk di qualcun altro). No, non lo sono. Specialmente Google Drive, che consiglio sempre di non usare. Oltre a questo esistono altri servizi cloud: OneDrive di Microsoft, iCloud di Apple e molti altri. Se desideri un alto livello di privacy ti consiglio di usare MEGA: è cifrato, quindi nemmeno l’azienda che lo gestisce sarà in grado di leggere i tuoi dati.

Samsung Cloud è un cloud per smartphone, dedicato al salvataggio delle foto. Le foto sono praticamente i soli dati preziosi memorizzati negli smartphone. Usare un cloud per memorizzarle ha due vantaggi: se cambi cellulare puoi trasferire le vecchie foto sul nuovo dispositivo e se perdi il cellulare non perdi le foto. Perché Samsung Cloud chiude? Sembra che abbia siglato un accordo con Microsoft per usare al suo posto OneDrive.

Cosa fare se ricevi il messaggio? Tocca su “Scaricali Ora” e segui le istruzioni: le foto verranno salvate sul tuo rullino. Se hai poco spazio puoi in alternativa scaricarle su un PC o caricarle su OneDrive, che fornisce lo stesso identico servizio.

Impara l'informatica in due minuti al giorno: iscriviti alle cose di computer!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.