Recensione di Batocera Linux: cos’è e come funziona

Ho ricevuto un commento alla Cosa di Computer in cui spiego come trasformare un vecchio Netbook in una console retrò. Il commento recita, testualmente: “installa batocera”. Non avevo la minima idea di cosa fosse! Ho cercato su internet e ho scoperto che si tratta di una versione di Linux che trasforma un PC (anche vecchio) in una console in grado di eseguire tutti i vecchi videogiochi degli anni ’80 e ’90. Sono appassionato di retrogaming e ho deciso quindi di dedicare una Cosa di Computer alla recensione di Batocera Linux.

Recensione di Batocera Linux

Come al solito, la prendo larga per farti capire bene ciò di cui sto parlando. Partiamo da Linux. E’ un sistema operativo, ovvero il programma di base che serve a far funzionare un computer. Linux è un’alternativa a Windows. E’ un sistema molto valido, funziona benissimo ed è gratis (per motivi storici). Non esiste una sola versione di Linux: essendo a sorgente aperto, è liberamente modificabile da chiunque (sempre per motivi storici). Ogni versione di Linux viene chiamata distribuzione.

Batocera è una distribuzione “live”: puoi installarla su una chiavetta USB, infilare la chiavetta in qualunque computer e farla partire. Così facendo, Batocera verrà eseguito direttamente dalla chiavetta USB, senza andare ad intaccare i file presenti sull’hard disk. Detta diversamente: attacchi la chiavetta al tuo PC, accendi il PC, giochi a quello che vuoi, spegni il PC, togli la chiavetta e quando lo riaccendi il tuo PC sarà tale e quale a prima.

Preparare la chiavetta per Batocera è facilissimo. Devi:

  • Scaricare Batocera Linux
  • Scaricare Balena Etcher (un software che serve ad installare distribuzioni live su chiavette USB)
  • Usare Balena Etcher per creare la chiavetta USB
  • Inserire la chiavetta USB in un computer e premere il tasto di accensione

Tutto qui. Ti comparirà un fantastico video introduttivo, seguito da una schermata in cui puoi selezionare la console con cui vuoi giocare (ci sono il NES, il Super NES, il SEGA Mega Drive e tantissime altre console). Ci sono alcuni giochi inclusi: sono giochi gratuiti. Se vuoi installare altri giochi, dovrai inserire i file in un’apposita cartella (ovviamente devi possedere il gioco affinché il tutto sia legale).

Recensione di Batocera Linux: video introduttivo

Recensione di Batocera Linux: schermata principale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *